Non riesce ancora il successo lontano dalle mura amiche, la Novipiù Monferrato Basket cade contro la Moncada Energy Agrigento, 83-66 il risultato finale. Dopo una buona partenza dei rossoblu, i padroni di casa sono passati al comando ed hanno mantenuto a distanza i monferrini. Fatale l’ultimo quarto dove Agrigento ha consolidato il gap e preso il largo negli ultimi minuti. Miglior marcatore di serata Lorenzo Ambrosin con 23 punti, per la Novipiù Dalton Pepper chiude a 19.

Coach Di Bella fa partire in quintetto Calzavara, Kelly, Pepper, Fabi e Martinoni, Agrigento recupera i due lunghi Polakovich e Chiarastella, entrambi subito in campo dalla palla a due.

Primi punti di Martinoni a cui fa seguito la tripla di Calzavara, ancora Martinoni su assist di Kelly. 7-0 e timeout Agrigento. Polakovich raccoglie il primo rimbalzo della sua partita e schiaccia a canestro. Dall’arco prendono la mira Morici e Ambrosin che mettono a referto tre “bombe” consecutive, la Fortitudo passa davanti 11-7 e costringe Di Bella al timeout. Fabi si iscrive a referto con una delle sue triple. Martinoni-Polakovich, si lotta sotto canestro, i due si rispondono colpo su colpo. Per la Novipiù debutta Aka Fall che subentra a Pepper. Quintetto alto per Di Bella. Entra anche Fantoma per Calzavara. Altra tripla dei padroni di casa, Meluzzi mette a segno il 20-12. Dalla lunetta Martinoni fa 1 su 2. Fall in transizione segna e subisce fallo e dalla lunetta chiude il gioco da tre. Morici ha la mano bollente, ancora da tre. Il primo quarto finisce 25-18. Si riparte sempre con Morici, le squadre difendono forte e il punteggio rimane fermo. Tornano in campo Kelly e Martinoni, Fantoma da tre accorcia. Sotto canestro Polakovich è un osso duro, difende e segna. Meluzzi ancora, 35-21 e timeout Monferrato. Kelly si sblocca dalla distanza, gli risponde Polakovich sotto canestro. Fall e Kelly cercano di ricucire il gap, Agrigento a +9 e timeout. Entrano Kadjividi per Martinoni e Romano per Pepper. Ambrosin fa 2 su 2 dalla lunetta, Aka Fall da tre. Kelly non riesce nell’ultima penetrazione e si va negli spogliatoi sul 42-33 per i padroni di casa.

La Moncada Energy riparte forte con Ambrosin e Cohill, 49-35. Kadjividi risponde con appoggio a canestro e fa due su due ai liberi. La tripla di Pepper riporta i suoi a -8. Fallo di Romano, la Novipiù manda in bonus Agrigento con 3 minuti da giocare. Pepper segna e subisce fallo. Dalla lunetta non sbaglia. Monferrato non riesce a uscire da questo loop e gli avversari rimangono sempre a 10 punti di distanza. Calzavara accorcia, Morici dall’arco. Kelly non riesce a emulare l’avversario, Polakovich raccoglie il decimo rimbalzo di giornata e manda in contropiede il connazionale Cohill che subisce fallo e realizza i due tiri liberi. Prima dell’intervallo breve, giro in lunetta per Calzavara che non sbaglia. Il terzo periodo si chiude sul 59-53. Ultimo quarto che comincia con Monferrato che non riesce a trovare il tiro dalla distanza, cosa che fa invece Ambrosin, +9 Fortitudo. Timeout DiBella. Kelly da due, poi Ambrosin, Agrigento si mantiene a debita distanza. Torna in campo Fantoma che va a segno, ma Meluzzi ricaccia a 10 lunghezze di distanza la Novipiù. 4 minuti alla fine. Monferrato non riesce a segnare, Morici e Meluzzi allungano, +15 e massimo vantaggio Agrigento. Cohill e Pepper, botta e risposta dalla distanza. Monferrato sbaglia troppo in attacco e spiana la strada per i contropiedi di Cohill. La tripla di Ambrosin fa calare il sipario sulla partita, finisce 83-66 al PalaMoncada.

Coach Fabio Di Bella al termine della partita: “Abbiamo fatto la partita che non volevamo fare. Non me l’aspettavo perchè ci siamo allenati bene in settimana e i ragazzi era pronti. Abbiamo iniziato molto aggressivi, ma è stato un fuoco di paglia. Agrigento ha meritato di vincere con questo ampio scarto. Non possiamo regalare 19 palle perse e dei parziali importanti come nel primo e nel quarto quarto. Dispiace perchè mi aspettavo un’aggressività maggiore. Ora ci rimboccheremo le maniche, pronti per la prossima partita su un campo difficile come quello di Rieti”.

Moncada Energy Agrigento – Novipiù Monferrato Basket 83-66 (25-18, 17-15, 17-20, 24-13)

Moncada Energy Agrigento: Lorenzo Ambrosin 23 (5/7, 3/6),Nicolas Morici 16 (3/5, 3/4), Jacob Polakovich 15 (6/9, 0/0), Dwayne Cohill 15 (6/8, 0/3), Davide Meluzzi 11 (2/6, 2/4), Alessandro Sperduto 2 (0/1, 0/1),Albano Chiarastella 1 (0/1, 0/2), Mait Peterson 0 (0/1, 0/0), Edoardo Ronca 0(0/0, 0/0), Emanuele Caiazza 0 (0/0, 0/0), Sadio Soumalia Traorè 0 (0/0, 0/0)

Novipiù Monferrato Basket: Dalton Pepper 19 (5/7, 2/7), C.J.Kelly 9 (3/9, 1/6), Niccolò Martinoni 9 (4/9, 0/2), Andrea Calzavara 9 (1/1,1/4), Abdel Fall 8 (2/2, 1/1), Tommaso Fantoma 5 (1/1, 1/1), Seraphin Kadjividi Boussounka 4 (1/1, 0/0), Agustin Fabi 3 (0/1, 1/4), Raffaele Romano 0 (0/0,0/1), Nicolò Castellino 0 (0/0, 0/0)